Green Table.
Il Forum Internazionale su Architettura e Design ecosostenibili

Green Table, Forum Internazionale su Architettura e Design ecosostenibili, si è tenuto a Perugia dal 20 al 23 ottobre 2021 presso la suggestiva cornice dell’Auditorium San Francesco al Prato.

La manifestazione ha chiameto a raccolta personalità di primo piano del mondo della cultura del progetto, della scienza, della filosofia e dell’economia per dialogare attorno al ruolo del design nella ricerca di una relazione armonica tra genere umano e mondo naturale. Green Table è una community, un’originale piattaforma collaborativa (fisica e digitale), attraverso cui esperti, istituzioni, imprese e cittadini si sono confrontati, hanno promuosso idee, progetti e soluzioni concrete per rispondere alle grandi sfide della difesa del pianeta e del benessere delle comunità.


Green Table
Green Table
Green Table
Green Table
Green Table
prev
next

Il Forum Green Table si è rivolto a un vasto pubblico di persone interessate al mondo del design e dell’architettura, attente al futuro dell’ambiente, ai nuovi modelli di sviluppo economico e alle trasformazioni della società. Green Table invita progettisti, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’impresa, accademici, ricercatori, giornalisti e studenti a ritrovarsi attorno a uno stesso tavolo per discutere di futuro con un linguaggio aperto a tutti.


La finalità di Green Table è la promozione di idee, progetti e soluzioni concrete in risposta alle grandi sfide della difesa dell’ambiente e della salute – dalla più piccola alla più grande scala – attraverso un cambiamento di paradigmi culturali e di comportamenti, sia individuali che collettivi. Ciò al fine di contribuire al disegno di un nuovo modello di sviluppo dove la sostenibilità ambientale si coniuga alla crescita economica e sociale.


“Un viaggio globale con tappa centrale in Umbria, a Perugia, per una quattro giorni di incontri fisici e digitali nella suggestiva cornice di San Francesco al Prato”

Il Forum, dal forte carattere innovativo per l’originale format, la dimensione del confronto, sia fisica che digitale, e per il respiro internazionale ha avuto l’obiettivo di mettere l’Umbria e il suo capoluogo al centro del dibattito globale sui temi della sostenibilità, intesa come obiettivo a cui tendere per salvaguardare il futuro del nostro pianeta e ridisegnare in forme nuove il senso di comunità, e il rapporto con l’ambiente.


Altro obiettivo è quello di proporsi come vitale think tank, un privilegiato punto di incontro e interazione tra istituzioni, community di esperti, cittadini, attiva tutto l’anno, aperta a offrire un contributo di esperienze e idee per la trasformazione di città e territori.


Tra gli ospiti che hanno preso parte ai tavoli di discussione si annoverano progettisti quali Michele De Lucchi, Patricia Urquiola, Stefano Boeri, Mario Cucinella, Benedetta Tagliabue, Cino Zucchi, Aldo Cibic, Patricia Viel, Walter De Silva, Matteo Thun, Daria De Seta, Dante Oscar Benini, Alessandro Melis, Guendalina Salimei, Ico Migliore, Mara Servetto, Monica Alejandra Mellace, Filippo Lodi, Massimo Pica Ciamarra, Luca Zevi, scienziati quali Stefano Mancuso e Cinzia Chiriacò, filosofi come Maurizio Ferraris e Aldo Colonetti, insieme ad altri importanti protagonisti del mondo della cultura, informazione ed economia.


L’opening del forum previsto ha visto la partecipazione del suggestivo spettacolo “Botanica”, realizzato dal collettivo Deproducers in collaborazione con lo scienziato Stefano Mancuso.


Anche nelle serate successive San Francesco al Prato ha ospitato altri significativi eventi culturali dedicati a musica, cinema e arti performative. Green Table poggia su una partnership di grande prestigio con l’Istituto Nazionale di Architettura e l’Associazione per il Disegno industriale e il supporto del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.


Diversi i partner istituzionali che hanno creduto sin da subito nell’iniziativa: Regione Umbria, Comune di Perugia, e Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, a cui si aggiungono importanti main partner privati, dall’anima autenticamente verde, quali Aboca, Listone Giordano, Paghera e Rubner. I partner culturali che sostengono l’iniziativa sono invece l’Università degli Studi di Perugia, la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, l’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia, e PEFC Italia.


Il Forum Green Table è stato promosso da Fondazione Guglielmo Giordano e Media Eventi, con la partnership dell’Istituto Nazionale di Architettura, l’Associazione per il Disegno industriale e il supporto del Consiglio Nazionale Architetti.


“Un tavolo tondo capace di viaggiare, 2 clessidre, 3 ospiti, 4 domande e risposte di 5 minuti ciascuna. Queste le regole. Lo scambio si conclude con una proposta di azione concreta da lasciare come eredità del tavolo”.